Cadini Sky Race

Distanza

20 KM

Dislivello

1600 D+

Iscrizioni

Aperte

QUANDO

8 Settembre 2024

Logo

Cadini Sky Race

8 Settembre 2024

Una corsa a fil di cielo. Un susseguirsi di salite e discese tecniche in uno dei più grandiosi ambienti dolomitici: i Cadini di Misurina. Una percorso di skyrunning unico nel suo genere, tecnicamente sfidante, che regala scorci di incredibile bellezza tra guglie e profondi valloni.

Seconda-img

Cadini Sky Race

8 Settembre 2024

SABATO 7 SETTEMBRE

Ex sciovia Torre del Diavolo (nei pressi del Camping Alla Baita)

15:30 – 18:30: apertura ufficio gare per ritiro pettorali Cadini Sky Race

DOMENICA 8 SETTEMBRE

Ex sciovia Torre del Diavolo (nei pressi del Camping Alla Baita)

6.00 – 8.00: apertura ufficio gare per ritiro pettorali Misurina Sky Marathon, Cadini SkyRace e Misurina Lake Run
8.00: Partenza 10^ edizione Misurina SkyMarathon (42km 3000D+) – Misurina lungolago
9.00: Partenza 14^ edizione Cadini Sky Race (20km 1600D+) – Misurina lungolago
9:30: Partenza 1^ edizione Misurina Lake Run (10km 400D+) – Misurina lungolago
9:30 – 10:00: Apertura ufficio gare per iscrizioni Cadini Kids Race (under 14)
10.00: Partenza 12^ edizione Cadini Kids Race (500 m/1500m)
14.00: Premiazioni Cadini Sky Race, Misurina Lake Run & Cadini Kids Race
15:30: Premiazioni Misurina Sky Marathon

PERCORSI

La gara parte a Misurina di fronte all’uffico postale a quota 1756 metri e dopo aver costeggiato il lago segue in senso opposto la parte finale della dismessa pista da sci Torre del Diavolo per poi svoltare a sinistra e imboccare il sentiero n. 115 che porta in località Pian degli Spiriti. Da qui inizia un breve tratto in piano fino ad immettersi, con una deviazione verso sinistra, sul sentiero n. 118 che sale fino al suggestivo rudere del Coston S.Angelo. Oltrepassato il rudere inizia un breve tratto tecnico di single track per raggiungere la strada militare che, in leggera discesa, porta fino alla pista Mazzorana della Seggiovia Col De Varda. Risalita la pista fino al rifugio omonimo a quota 2115 m. si prosegue salendo fino a raggiungere sulla destra la selletta dietro al quale è visibile un osservatorio di artiglieria risalente alla Grande Guerra e dopo aver superato alcuni sassi (tratto da superare con cautela) si riscende per un comodo sentiero fino in prossimità del rifugio dove si svolta a sinistra per poi immetersi sulla strada sterrata (sentiero n. 120) che porta fino al Rifugio Città di Carpi a quota 2130 m.  al km 12 dove troviamo il primo ristoro. Dal Rifugio Carpi si segue il sentiero Durissini (sentiero n. 112) che attraverso la forcella Verde, Cristina, Cadin Deserto, Sabbiosa,e della Torre, porta sotto al rifugio Fonda Savio. Questo tratto è il più tecnico del percorso con dei ghiaioni ed un breve tratto attrezzato che comunque non presenta particolari difficoltà ma richiede una certa cautela. Aquesto punto si sale al passo dei Tocci dov’è situato il rifugio Fonda Savio e l’ultimo ristoro prima di scendere fino al Pian degli Spiriti attraverso il sentiero numero 115. Giunti a Pian degli Spiriti si scende lungo la pista dismessa Torre del Diavolo fino al traguardo.

CADINI SKY RACE